Protocollo delle chiacchiere da bar

Quindi:
– il protocollo che due giorni prima delle elezioni era già pronto e che il sindaco Bini diceva avrebbe consentito la riapertura dei punti nascita prima di 60 giorni è solo un pourparler etereo e non scritto, classificato dalla direttrice generale Petrapulakos come “interlocuzioni verbali”
– le interlocuzioni si sono interrotte perché sono tutti impegnati per il coviddi
– nel frattempo… “le AUSL dicano cosa ne pensano loro”, visto che solo a Reggio mancano 25 anestesisti su 70…Classifichiamo la cosa come “presa per i fondelli”.
Grazie dell’impegno, ottimo e abbondante.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: